Easy Trapani

Chiarimenti sul caso del Mafia Tour

Per la prima volta da quando è nato lo scalpore del mafia tour, giovedì 30 marzo gianni grillo ha incontrato il sindaco di trapani il quale ritiene accettabile il mafia tour come viene adesso presentato nel sito e che qualsiasi equivoco era già stato chiarito ancora prima di giovedì 30 marzo

il tour è un progetto in via di sviluppo

per ulteriori specificazioni, easytrapani non è una agenzia di viaggio, ne' un tour operator

gianni grillo si è sempre definito come operatore turistico

 

Per quanto riguarda l’attenzione che e’ stata rivolta sul mafia tour, e’ bene specificare quanto segue:

la pagina in italiano del mafia tour era e lo e’ ancora, una pagina in via di sviluppo, come lo e’ tutto il sito web

chi e’ entrato su questa pagina ha trovato la parola ‘affascinante’ scritto all'inizio del testo.

il testo e’ stato scritto in inglese nella sua versione originale. tale testo in inglese e’ stato inserito su google translate e ne e’ venuta fuori una traduzione automatica che non sempre era perfetta.
dopo aver fatto una lettura generale superficiale, e’ stato pubblicato sul sito con l'intenzione di rivederlo in futuro il testo

l’infelice termine che era stato tradotto dall’inglese era: captivating

captivating proviene dal latino
si e’ indicata quindi una parola che poteva far comprendere che si trattava di un argomento che prende l’attenzione, che cattura e tiene concentrato l’interesse a saperne di piu’, ad approfondire.

tuttavia, captivating e’ stato tradotto automaticamente da google translate in affascinante, questo perche’ ne e’ anche un sinonimo nell’inglese di oggi

non ho promosso sino ad oggi il mafia tour, non ho fatto pubblicita’, si e’ venuto a sapere del tour per via di un articolo di un blog, presumo. questo articolo e’ stato ripreso da un altro articolo di una testata nazionale per poi essere diffuso in giro per il web. Ripeto che si trattava di un testo provvisorio, l’espressione di un'idea in divenire. Nel sito vi sono tante altre pagine incomplete, non tradotte, e pur sempre da rivederne i testi

ho notato che nessuno di chi all’inizio ha scritto del tour, aveva letto e visto anche l’ultimo video alla fine. se lo avesse fatto, avrebbe capito che si tratta di un tour da una prospettiva antimafia, che i contenuti era profondamente contro la mafia

un testo di un sito web andrebbe letto tutto per comprenderne il significato, inclusa la visione di video e altri links inerenti

purtroppo, oggi sempre meno sono le persone che leggono tutto un articolo, tutto un testo e ci si affida a poche parole senza approfondire l’intera pagina web

paradossale e’ che a parte un giornalista, chi mi ha contattato non ha mai chiesto delucidazioni su perche’ vi era scritta la parola ‘affascinante’, parola che ho modificato nel sito in italiano, cambiato con un’altra nel sito in inglese per evitare spiacevoli equivoci. Purtroppo il giornalista non ha chiarito questo punto della traduzione simultanea da google nel suo servizio giornalistico.

di questa situazione, mi dispiace soprattutto per parenti e amici di tutte le vittime della mafia, per tutti quelli che operano attivamente contro la mafia, chi nelle istituzioni, chi in organizzazioni antimafia, per esempio, i quali possono essere state turbati da notizie fuorvianti sulla vera intenzione del mafia tour. Lo stesso mi dispiace per tutti gli altri che hanno travisato parole lette nei primi articoli di giornali

colgo l’occasione se state ancora leggendo queste parole per consigliarvi di visitare luoghi collegati alla mafia quale:

centro antimafia cidma di Corleone (ascolterete proprio dai ragazzi di Corleone nel particolare perche’ la mafia e’ un male e perche’ istruire ed educare e’ una azione CONTRO la mafia
museo della mafia di Salemi (pregevole la rassegna stampa che raccoglie momenti salienti nella storia della mafia, in piu’, altri aspetti molto interessanti per la comprensione del fenomeno mafioso)

per evitare ulteriori equivoci, ho modificato il titolo del tour. Tuttavia, l’ho fatto perche’ era necessario far capire meglio che si tratta di una attivita’ culturale contro la mafia. mi chiedo se applicando le stesse misure non dovrebbero cambiare anche il nome al museo della mafia di salemi perche’ e’ chiamato: ‘della mafia’;
allo stesso modo non potremo più dire: ‘film sulla mafia’, ‘libro sulla mafia’

Ritengo sia triste e pericoloso il declino del senso del discernimento applicato alle comunicazioni digitali: la continua mancanza di concentrazione porta a non approfondire e riflettere sui reali significati che possiamo leggere per esempio sul web

chiunque ha attaccato ed emesso facili sentenze negative non ha per esempio visto la pagina per intero, ne’ ha letto delle frasi riportate come una di Falcone, ne’ ha visto il lungo video del 1968 dove Danilo Dolci spiega molto bene che cosa e’ la mafia e come funziona

Anni fa, alcuni cattolici italiani furono accusati di bigottismo perché non volevano che le sale cinematografiche italiane dessero il film ‘L'ultima tentazione di Cristo’: essi non avevano visto il film, non volevano vedere il film e non volevano che nemmeno gli altri italiani vedessero il film!

Nessuno ha fatto il mafia tour fra chi ha emesso sentenze negative a priori, liberissimi di non farlo, ma non c’e’ bisogno di impedire a qualsiasi il diritto a saperne di più di mafia, visitando Corleone e il centro CIDMA, visitando Salemi e il museo della mafia, o altri aspetti che ancora non sono totalmente esposti nella pagina del sito in quanto provvisoria

Sbattere il mostro in prima pagina e’ il pane di una discutibile informazione. Chi ha fatto lo scoop e chi ha seguito questa vicenda scrivendo anche articoli, dovrebbe adesso tenere in considerazione i chiarimenti qui espressi

Per quanto riguarda la proposta di chiudere il sito easytrapani.com, proporrei invece di aprire un centro studi antimafia a Trapani, avendo come modello d'ispirazione quello di Corleone

La Cultura sconfiggera’ definitivamente Cosa Nostra

Gianni Grillo
www.easytrapani.com